Segnalazione: Anemone Ledger – L’insana improvvisazione di Elia Vettorel

Buonasera lettrici e lettori di Leggere ti salva, come state? Stasera voglio farvi conoscere un nuovo romanzo: L’insana improvvisazione di Elia Vettorel di Anemone Ledger.

Genere: Thriller

Casa editrice: Ermes (cartaceo) / Elison publishing (eBook)

Prezzo: € 15,00 (cartaceo) / € 3,99 (eBook)

Pagine: 205

Trama: Improvvisazioni negative accompagnano tutta la fiaba nera di Elia Vettorel, dai suoi primi anni in orfanotrofio fino alla morbosa attenzione nei confronti di sua madre, al delirio completo, alla perdita di se stesso. La collezione di quadri inquietanti raffiguranti bambini uccisi in modi brutali, l’adrenalina nel compiere atti immondi, la derisione per il suo aspetto e la cicatrice sulla guancia, vero e proprio squarcio nell’abisso infernale e sconnesso della sua anima; come non poteva, Elia Vettorel, compiere un atto insano?

Dicono del libro:

“Si può provare compassione per un mostro? Questa è una domanda che sorge spontanea nel conoscere la devastante storia del protagonista Elia, a cui inevitabilmente, man mano che il suo passato viene svelato, viene spontaneo trovare delle giustificazioni, se così si possono definire, a un efferato delitto. Nel romanzo, un thriller noir e psicologico scritto egregiamente, si scava abilmente nelle menti dei due personaggi principali, madre e figlio, intrappolati in un girone infernale senza poter scorgere una via d’uscita. Tante domande a cui rispondere con un se. “Se… forse non sarebbe diventato così.”

Elia Vettorel viene lasciato in orfanotrofio, luogo che lui stesso definirà un carcere, all’età di un anno. Negli anni che seguono, il ragazzo viene emarginato sia dagli altri bambini che dalle suore; si sente diverso e per questo la sua psiche inizia a diventare sempre più disturbata. Le cose non migliorano quando Aurora, la madre di Elia, lo va a riprendere e lo porta a casa, perché tra di loro non riescono a instaurare un normale rapporto tra genitore e figlio. Ci sono troppe ferite non rimarginate, troppo rancore da entrambe le parti e questo “odio’ sfocerà in qualcosa di terribile.

Lo consiglio a chi come ama esplorare i lati più oscuri dell’animo umano.”

Potete trovare il romanzo sui siti Mondadori, Ibs, Amazon e Libreria Universitaria.

Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: