[Segnalazione] Ti ho vista di Daniela Romano

Nuova segnalazione! Questa volta parliamo di Daniela Romano e del suo Ti ho vista.

unnamed.jpg

Daniela Romano | Ti ho vista | Albatros | € 16,50 (€ 14,02 sui siti Amazoni, Ibs, etc.) | Pag. 442

Jules è single, sta per laurearsi e vive a New York con Rachel, l’amica di una vita fidanzata con Josh. Sogna di lavorare in ambito editoriale e d’incontrare l’uomo dei suoi sogni, in grado di spazzare via le insicurezze di sempre e di cogliere la sua verginità. Infatti non è mai stata innamorata e non ha mai avuto una storia ‘seria’. Un giorno, per caso, un affascinante ragazzo la salva prima di essere investita da un’auto. Quegli occhi impenetrabili, capaci di leggerle l’anima e accenderle il desiderio, iniziano a tormentare i suoi pensieri. Ma in una metropoli come New York, quante sono le possibilità d’incontrare due volte la stessa persona? Eppure a Jules il destino concede una seconda chance: l’uomo del mistero si chiama Dean, ed è il fratello di Josh. Tra i due scoppia immediatamente un’attrazione fisica incontenibile, ma l’oscuro passato di Dean non gli permette di lasciarsi andare, e mentre lui vuole tenere la relazione su un piano puramente sessuale, Jules s’innamora… Una storia incredibile, una passione capace di far sognare e di restituire fiducia nella magia dell’amore.

ESTRATTO DAL CAPITOLO 1

Avevo calcolato bene il tra co. Infatti arrivai al Wayford Bu- ilding alle 21.00. Scesi dall’auto e ammirai l’immenso edi cio in cui lavorava mio cugino. Un enorme palazzo tutto vetrate… Mastodontico e bellissimo. Pensai che sarebbe stato meraviglio- so lavorare lì. Mi spostai un po’ più al centro strada per ammi- rarlo meglio. Le luci, i colori, la scritta Wayford che risaltava su in cima. Mi immaginavo già in completo elegante mentre cam- minavo tra i corridoi di quell’immenso edi cio, magari con le bozze di un libro di qualche aspirante scrittore in mano, bella e sicura di me. Chissà… magari lì avrei incontrato l’uomo dei miei sogni. Elegante e ra nato, lontano da quei rozzi cafoni cono- sciuti all’università. Avremmo lavorato insieme e tra una bozza e l’altra ci saremmo innamorati. Poi avremmo fatto l’amore, ma- gari a casa sua, e sarebbe stato bellissimo, dolce, romantico, come avevo sempre immaginato. Mentre sognavo a occhi aperti accad- de qualcosa, sentii un clacson, delle luci accecanti e una voce: «ATTENTA!» non feci in tempo a girarmi che mi ritrovai sca- raventata sul marciapiede; chiusi gli occhi e quando li riaprii vidi l’uomo più bello su cui il mio sguardo si fosse mai posato. Incon- trai i suoi occhi. Non avevo mai visto un verde così intenso.
Dalla posizione in cui eravamo, non riuscivo a vedere bene quanto fosse alto, ma guardai il suo bellissimo volto. Era perfet- to. I capelli castano chiaro stavano benissimo sul suo viso, e le labbra… dio avrei ucciso per baciare quelle labbra…

L’AUTRICE DICE DEL ROMANZO:

“Ti ho vista” è il mio primo romanzo .
È una storia d’amore che potrebbe essere quella di ognuna di noi .
Jules, la mia protagonista , è una ragazza timida e riservata , ma allo stesso tempo è forte e intraprendente . È un personaggio che non le manda a dire, ecco… e ovviamente in lei c’è un po’ di me.
Non ha mai avuto esperienze con gli uomini e quando incontra Dean si lascia completamente andare. Ne è catturata , ma non solo dal suo fascino esteriore, lei sente che in lui c’è molto altro che un po’ di muscoli e un bel visino… ed è proprio questo “altro” che la fa lasciare andare.
Per quanto riguarda Dean, beh… vi dico solo che le parti che più mi sono divertita a scrivere sono quelle narrate dal suo punto di vista. Eh sì, perché questo romanzo è narrato sia dalla protagonista femminile sia da quello maschile.
L’idea di questo romanzo è nata per caso. Credo proprio di essermelo sognato, ecco. Non tutto, certo … ma i protagonisti, così com erano e i loro caratteri sì.
Per quanto riguarda il resto mi è venuto tutto in mente in maniera irregolare: alcune cose subito, altre man mano che scrivevo.Anche se le cose che ho scritto di getto son forse le pagine meglio riuscite del libro.
Alcune cose mi sono saltate alla mente tipo film, non a caso il romanzo è pieno di dialoghi, un po’ come se fossimo al cinema.
Sono una appassionata di cinema e amo leggere e queste due cose insieme hanno dato vita a “Ti ho vista”, una storia d’amore che spero vi farà sognare.
Qualcuno disse:
Se si è riusciti a smuovere anche un solo cuore ne sarà valsa la pena…
Perciò spero di poter catturare tante anime e tanti splendidi cuori.

Potete trovare la pagina Facebook QUI

Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: