Annunci

[LIBRI, FILM & SERIE TV] La custode di mia sorella e il suo adattamento cinematografico

Salve, amici lettori! Rieccoci con la rubrica Libri, film & Serie Tv. La volta scorsa abbiamo parlato de Il grande Gatsby, oggi invece parliamo de La custode di mia sorella, romanzo di Jodi Picoult.

PER CHI  NON HA LETTO IL LIBRO: NON LEGGETE LA PARTE “DIFFERENZE TRA FILM E ROMANZO” PERCHÉ CONTIENE UNO SPOILER!!!

Prodotto da Nick Cassavetes nel 2009, l’adattamento cinematografico ha come protagoniste Cameron Diaz (Sara Fitzgerald), Abigail Breslin (Anna Fitzgerald) e Sofia Vessilieva (Kate Fitzgerald).

Il film e il romanzo narrano di una madre (Sara) che scopre che sua figlia (Kate) è malata di leucemia promielocitica acuta e a cui non possono, né lei né suo marito, donare il midollo osseo perché non compatibili. Nasce così Anna, la protagonista in assoluto. Una figlia, una bambina su misura, concepita in vitro per essere compatibile con sua sorella Kate. Sin da piccola viene sottoposta a interventi, prelievi ed esami invasivi al solo fine di aiutare Kate. Ad 11 anni, però, Anna si ribella. Decide di chiedere assistenza legale da un avvocato di successo, Alexander Campbell, perché si sente sfruttata e vuole ottenere l’emancipazione medica. I genitori vengono chiamati in causa e Sara, pur di non arrendersi, riprende la sua attività di avvocato e cerca in tutti i modi di ostacolare sua figlia Anna.

Il film è stato girato interamente in California, a Los Angeles, e per la sua realizzazione è stato stimato un budget di 30 milioni di dollari.
Inizialmente, per recitare la parte delle sorelle furono contattate Dakota e Elle Fanning, ma rifiutarono quando Dakota apprese di dover recitare con la testa rasata.

In America, è uscito nelle sale cinematografiche il 26 giugno 2009, distribuito dalla New Line Cinema; in Italia, invece, il film è uscito circa due mesi e mezzo dopo, esattamente il 4 settembre 2009 con distribuzione della Warner Bros ed è stato vietato ai minori di 14 anni.

DIFFERNZE TRA FILM E ROMANZO

–SPOILER–

La differenza più importante riguarda il finale: nel libro, dopo aver vinto la causa, Anna è coinvolta in un incidente stradale con il suo avvocato e viene dichiarata morta cerebralmente. Con il permesso dell’avvocato Campbell, diventato suo tutore, i suoi reni vengono donati a sua sorella Kate, che così può continuare a vivere con gli organi di Anna. Nel film, invece, prima che la causa sia conclusa, Kate muore nel sonno in ospedale e, solo dopo la sua morte, Anna vince la causa.

Avete letto questo bellissimo e intenso romanzo? Avete visto la sua trasposizione cinematografica? Io ho letto prima il libro e, a distanza di qualche mese, ho visto il film. Li ho amati entrambi, ma la parte finale della pellicola mi ha lasciata un po’ disorientata. Avendolo visto a distanza rispetto alla lettura, ho pensato di ricordare male il finale, tanto da aver riaperto il libro e aver riletto le ultime pagine; ho potuto constatare così che la scena era stata completamente cambiata. Comunque, nonostante questa differenza, il libro rimane uno dei miei preferiti e il film lo ricordo con emozione.

Ditemi nei commenti cosa ne pensate e quali sono state le vostre impressioni.

Annunci
Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: