Annunci

[LIBRI CENSURATI] L’amante di Lady Chatterley di David Lawrence

È domenica e questo vuol dire solo una cosa… nuovo appuntamento con la rubrica Libri censurati.

Oggi vi parlo de L’amante di Lady Chatterley di David Lawrence. Fatemi sapere nei commenti se lo avete letto e cosa ne pensate.

Ambientato nella profonda Inghilterra, vuole rappresentare il contrasto irriducibile tra il vitalismo dei sensi e l’atrofizzazione della società industrializzata. Lo fa attraverso tre figure chiave: Sir Clifford, reso invalido e impotente dalla Prima guerra mondiale, bloccato su una sedia a rotelle, Lady Constance e il guardiacaccia Mellors. Questi ultimi intrecciano una relazione sempre più appassionata e sensuale, quasi una vera e propria iniziazione a quella serie di valori “naturali” che invece la civiltà delle macchine tende inesorabilmente a cancellare. È la figura di Lady Chatterley a scuotere nel profondo la morale vittoriana ancora imperante nell’Inghilterra degli anni trenta. Con il suo rifiuto delle convenzioni sociali e morali, Connie manifesta una ribellione più profonda. Nel portare alle estreme conseguenze la sua storia d’amore, Lady Chatterley diventa suo malgrado un personaggio rivoluzionario, per incarnare infine le più profonde ansie sociali dell’universo femminile di quegli anni.

CENSURA

Scritta tra il 1925 e il 1928, l’opera venne subito tacciata di oscenità a causa degli espliciti riferimenti sessuali. In essa viene descritta una relazione tra una donna sposata appartenente alla nobiltà e un uomo appartenente alla classe operaia.

Il romanzo fu messo al bando in tutta Europa, soprattutto nel Regno Unito; è considerato, infatti, uno dei libri più scandalosi della letteratura inglese di inizio novecento.

PUBBLICAZIONE

In Italia fu tradotto da Manlio Lo Vecchio Musti, nel 1945; nel Regno Unito, invece, riuscì a essere pubblicato solo nel 1960, trentadue anni dopo la sua prima edizione.

Annunci
Piaciuto l'articolo? Condividilo!

2 Replies on “[LIBRI CENSURATI] L’amante di Lady Chatterley di David Lawrence

  1. Non l’ho ancora letto ma è nella mia wishlist! Una volta cose di questo genere erano impensabile, sono contenta che alla fine sia sopravvissuto 🙂

Rispondi a Beb Annulla risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: