[LIBRI, FILM & SERIE TV] Io & Marley e il suo adattamento cinematografico

« Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti firmati… Un bastone marcio per lui è sufficiente. A un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido… Se gli dai il tuo cuore, lui ti darà il suo. Di quante persone si può dire lo stesso? Quante persone possono farti sentire unico, puro, speciale? Quante persone possono farti sentire… straordinario? »
John Grogan

Questa è una delle frasi più conosciute e più usate dalle persone per descrivere il loro amore per il loro amico a quattro zampe. È una frase talmente vera da doverla condividere quasi obbligatoriamente.

Io & Marley è un film del 2008 diretto da David Frankel, basato sull’omonimo romanzo autobiografico di John Grogan, e interpretato da Owen Wilson Jennifer Aniston.

In questa autobiografia, John Grogan racconta di quando lui e sua moglie Jenny lasciano il Michigan per trasferirsi in Florida, dove entrambi hanno trovato impiego come giornalisti presso quotidiani concorrenti.

Tra le difficoltà del matrimonio, la gestione della casa e le rispettive carriere, i coniugi si ritrovano a far fronte anche a un cucciolo di Labrador Retriever, estremamente vivace e praticamente incontrollabile. Marley viene portato in casa Grogan da John e, quando entra nelle loro vite, le stravolge. Non esisterà più la tranquillità giornaliera con lui, ma allieterà anche le giornate di John, Jenny e dei loro tre figli.

L’adattamento cinematografico è stato distribuito negli Stati Uniti  il 25 dicembre 2008; in Italia invece è uscito il 3 aprile 2009 e ha incassato più di 244 milioni di dollari lordi.

Nel 2011 è stato realizzato un midquel direct-to-video* intitolato Io & Marley 2 – Il terribile (Marley & Me: The Puppy Years). È possibile trovarlo in commercio anche con il nome di Io & Marley 2 – anni da cucciolo.

*il midquelnel gergo cinematografico è il seguito di un film, che però narra fatti avvenuti nel mezzo del film originale che sono stati tralasciati.
direct-to-video invece è un film non destinato alla distribuzione cinematografica, ma esclusivamente per gli home video.

Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: