[RECENSIONE #42] Deathless. Il segreto di Lord Brown di M. P. Black

Buon pomeriggio, amici lettori, come state? Eccomi tornata sul blog, finalmente. Purtroppo maggio è stato un mese un po’ difficile, quindi mi sono dedicata poco alla lettura e al blog stesso.

Oggi voglio parlarvi del libro uscito il 28 maggio per Dri EditoreDeathless. Il segreto di Lor Brown di M. P. Black. Colgo l’occasione per ringraziare Thomas della casa editrice per avermi dato la possibilità di leggere il libro in anteprima 🙂

M. P. Black | Deathless. Il segreto di Lord Brown | Dri Editore | € 10,00 (cartaceo); € 2,99 (eBook) | Pag. 213

Scozia, 16 aprile 1746. Battaglia di Culloden. ” Lord Robert Brown perde la vita durante la sanguinosa battaglia avvenuta nella piana di Culloden. Quasi tutti i clan scozzesi vengono eliminati dalla supremazia della forza inglese.
Periferia di Londra, aprile 1819. Lady Rosemary Cecilia Cavendish, figlia del Visconte di Cavendish, è promessa sposa al Marchese di Scott. Ma il destino sta per cambiare le sue carte. Durante il ballo organizzato dal padre per la “Stagione”, giunge inaspettatamente dalla Scozia Lord Ian Brown, Duca della contea di Argyll, che pretende la mano di Rosemary. Così, la ragazza parte in fretta per la cittadina di Inveraray, in Scozia, per diventare la moglie del Duca. Lord Brown è un uomo affascinante, a volte misterioso e brutale, a volte passionale. Rosemary ne è attratta e terrorizzata nello stesso tempo. Nel castello del Duca, iniziano presto ad accadere fatti inquietanti, che cambieranno per sempre la vita di Rosemary. 

LA MIA OPINIONE

Inizio subito col dirvi di non farvi ingannare dalla copertina, può sembrare un Harmony, ma non è così. Il romanzo di M. P. Black si apre con la sanguinosa battaglia di Culloden, dove inglesi e scozzesi hanno lottato per l’indipendenza di questi ultimi. Ci troviamo in Scozia a metà settecento.

Nel secondo capitolo, invece, la scrittrice ci porta nell’Inghilterra di inizio ottocento. Qui troviamo la figlia del Visconte Cavendish, Rosemary, che sta per conoscere il suo futuro marito, in un ballo (a quei tempi esisteva la Stagione dei balli) organizzato dal padre. Lei capisce subito che il Marchese Scott non è l’amore che lei ha sempre sognato, ma si rassegna comunque a passare la vita con lui e si convince di poterlo amare, o almeno di provarci. Quando ormai si è rassegnata a questo destino, ecco che le cose cambiano. Al ballo si presenta anche Lord Ian Brown, uno scozzese dai modi bruschi, ma con uno sguardo capace di far tremare le gambe alla giovane Rosemary. Lei, oltre a esserne affascinata, ne è anche un po’ intimorita. Proprio per questo, quando il padre le comunica che il matrimonio con Lord Scott non si farà perché lui ha scelto di accettare la proposta di Lord Brown, Rosemary comincia ad agitarsi. Oltre al fatto di essere intimidita e ammaliata, allo stesso tempo, dalla figura possente del Duca, Rosemary siventa consapevole del fatto che dovrà trasferirsi in Scozia, lontana dai suoi cari e dalla sua Patria. E questo trasferimento dovrà avvenire entro quindici giorni dalla sera del ballo.

Una storia d’amore che, all’inizio, sembra non voler sbocciare, almeno secondo Rosemary che crede che il Duca non la ami e gli piaccia solo metterla in imbarazzo. Quando questo amore scoppia, la passione è travolgente e inarrestabile; ma Rosemary riuscirà a mantenere il controllo e ad accettare il segreto di Lord Brown?

Un romanzo di cui ho amato el ambientazioni e che mi ha fatto venir voglia di visitare entrambi i paesi. Le descrizioni dei paesaggi mi hanno fatto sognare a occhi aperti.

Come ho detto prima, non fatevi fermare dalla copertina; il libro merita davvero di essere letto e spero che M. P. Black ne scriva presto un altro. Io sono qui che aspetto… intanto faccio i miei più sinceri complimenti alla scrittrice.

Piaciuto l'articolo? Condividilo!

3 Replies on “[RECENSIONE #42] Deathless. Il segreto di Lord Brown di M. P. Black

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: