[RECENSIONE #67] E alla fine c’è la vita di Davide Rossi

[RECENSIONE #67] E alla fine c’è la vita di Davide Rossi

Forse è la solita storia, o forse lo è solo per alcuni, si è giustificata qualche anno dopo…

Davide Rossi | E alla fine c’è la vita | Apollo Edizioni | € 9,00 | Pag. 280

«Marika è ben vestita, elegante, pronta per andare alla festa. Si profuma mentre si guarda allo specchio in bagno. Controlla che il vestito sia a posto un’ultima volta ed esce dalla stanza. Va al computer e scrive su Facebook: “Stasera grande serata”. Va sulla pagina del suo ex ragazzo e trova delle foto di lui con Agnese. Scuote la testa, incredula, e chiude furiosamente il computer. Il cellulare sul comodino vibra. Lo prende e risponde…»

LA MIA OPINIONE

Marika, Marco, Marianna, Rosanna, Oliviero, Alfonso sono tutti ragazzi che vanno all’università e che la sera si divertono a partecipare a delle feste organizzate, dove c’è droga e sesso. E poi c’è Tacchi: un professore che di etico non ha proprio nulla.

La storia, di per sé, sarebbe interessante e coinvolgente ma, purtroppo, il modo di raccontarla, di farla conoscere ai lettori, non appassiona. Il libro, a parte per il prologo, sembra essere una telecronaca: Appartamento Marco, ore X, tot. giorno, ed è così per tutto il romanzo, ovviamente cambiando l’appartenenza dell’appartamento, l’ora e il giorno. I dialoghi sono sempre introdotti dal nome di chi parla, creando anche qualche disagio nel lettore che non riesce così a concentrarsi e non riesce ad affezionarsi totalmente ai personaggi.

La caratterizzazione dei personaggi è quasi nulla: si riesce a comprendere, o almeno parlo per me, solo qualche sfumatura del carattere di Marco, ma di tutti gli altri e, soprattutto, di Marika si sa ben poco: per certo si sa che amano sballarsi, che sia con droga o con alcool.

Sono sicura che se l’autore avesse scelto un altro modo di presentarla ai lettori, il libro mi avrebbe coinvolta totalmente perché, ripeto, la storia ha del potenziale.

Non do mai le stelle alle mie letture; in genere, si capisce se una lettura mi ha appassionato o no. A questa, però, voglio dare tre stelle su cinque, solamente perché il modo di scriverla non mi ha convinto.

Prodotto fornito dall’autore Davide Rossi.

Acquista su Amazon.it

 Clicca qui per acquistarlo tramite il mio link di affiliazione.

Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: