[RECENSIONE] Deathless. Un Lord dal cuore di ghiaccio di M. P. Black

[RECENSIONE] Deathless. Un Lord dal cuore di ghiaccio di M. P. Black

Jason strinse i pugni. “Io vi rispetto, Emily. E lo farò per sempre. Col tempo, magari, arriverà qualcosa di più del rispetto. Nel frattempo, voi avrete lopportunità di vivere nell’agiatezza, amata dalla gente di Inverness, e mi darete dei figli.

M. P. Black | Deathless. Un Lord dal cuore di ghiaccio | Dri Editore | € 12,99 (cartaceo) – € 2,99 (eBook) | Pag. 203

Emily Sarah Walker giunge a Londra dalle lontane Americhe, ospite dello zio, il Conte Barnaby Spencer. Emily, di carattere ribelle e indipendente, è costretta a convolare a nozze con Alastair Gordon, un Laird Scozzese affascinante, arrivato a Londra, in compagnia dell’amico Jason MacDonald, per aiutare il governo inglese a sventare un attentato contro il Reggente.
Emily, seppur provando attrazione per Alastair, viene catturata fin da subito dal fascino tenebroso di Jason, che però si dimostra gelido e distaccato nei suoi confronti. Dopo aver saputo che Lord MacDonald è rimasto vedovo da poco, e che ha deciso di chiudere il suo cuore all’amore, Emily decide di scalfire il muro che lui ha innalzato dinanzi a sé, per aiutarlo a superare il lutto che lo ha devastato. Mentre i rivoluzionari si organizzano per eliminare il Reggente, tra Emily e Jason si accende la passione. Un amore altalenante, che rischierà di bruciare entrambi.
E che li condurrà sino al colpo di scena finale, tra momenti d’amore intenso, pericoli, intrighi e sotterfugi.

LA MIA OPINIONE

Nel secondo capitolo di Deathless, troviamo protagonisti Jason, migliore amico di Lord Ian Brown, ed Emily. I due si conoscono a casa del Conte Spencer, zio di lei, a Londra, ma nessuno dei due è originario di lì. Infatti, Lord MacDonald è arrivato dalla Scozia per sventare un attacco ai danni del Reggente mentre Emily è stata mandata dallo zio da suo padre con la speranza che lui riesca a domarla. Emily non vuole assolutamente essere data in sposa a un uomo solo perché lo prevede l’etichetta, ma non sa che suo zio e le regole inglesi sono molto più dure di suo padre e delle regole americane.

Emily si ritroverà a far finta di assecondare suo zio nell’impresa di accasarla, ma architettando nella sua mente un piano che riuscirà a mettere in pratica solo con una persona per cui non prova il minimo interesse. Alastair Gordon è l’uomo perfetto, soprattutto dopo quello che ha saputo da Jason: un don Giovanni che riuscirà a consolarsi facilmente con altre donne.

Tra intrecci, sguardi duri, cuori che non vogliono lasciarsi andare, caratteri forti, ma con la stessa sofferenza provata, la storia di Jason ed Emily non sarà facile, ma saprà coinvolgervi e farvi fare il tifo per loro.

Il romanzo si legge facilmente grazie allo stile fluido dell’autrice, lo stesso che ci ha coinvolto con il primo capitolo della saga. Ritroviamo anche alcune somiglianze, il segreto di Lord Brown è anche il segreto di uno dei nostri protagonisti. Ovviamente chi ha letto il primo saprà già a cosa mi riferisco.

Anche trattandosi di una saga, le due storie sono scollegate quindi potete leggere questo anche senza aver letto la storia di Ian e Rosemary. Io, però, ve li consiglio entrambi, soprattutto se vi piace il genere.

Prodotto fornito dalla casa editrice Dri Editore

Link cartaceo: https://amzn.to/2RDsdQ0

Link eBook: https://amzn.to/2CTUidQ

Link bundle cartaceo: https://amzn.to/2ReNzDR (entrambi i libri in un unico volume)

Link bundle eBook: https://amzn.to/2SFjr19 (entrambi i libri in un unico eBook)

Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: