[RECENSIONE] Il ricordo di te di Allis B.

[RECENSIONE] Il ricordo di te di Allis B.

Non sei come le altre. Tu hai superato lʼinferno e ne sei uscita sana e salva.

Allis B. | Il ricordo di te | Autopubblicato | € 11,00 | Pag. 177

Rebecca ha fatto la scelta sbagliata e ora si ritrova a pagarne le conseguenze. Dopo aver messo a rischio la sua incolumità e aver perso gran parte dei suoi ricordi, si rende conto che l’unica mano amica che può tirarla fuori dal buio della sua mente è quella del detective Sanchez. Sarà lui ad aiutarla con i ricordi. Come? Iniziando a raccontare qualcosa di sé, qualcosa che possa aiutarla a conoscerlo e a distrarsi dalle mille domande a cui non riesce a dare una risposta. La vicinanza del bel detective, però, metterà Rebecca in difficoltà e, nel momento in cui lei crederà di poter ripartire da zero, qualcosa di atroce stravolgerà nuovamente la sua vita e il passato tornerà a bussare alla sua porta, strappandole dalle mani il presente e mettendola di fronte ad una scelta a cui potrà rispondere solo il suo cuore: sfuggire alla morte o correrle incontro? Sarà proprio grazie alla sua decisione coraggiosa che Becca scoprirà com’è arrivata fin lì e perché non è mai stata realmente sola.

LA MIA OPINIONE

Rebecca è vittima di violenza domestica. Quando si è fidanzata con Matt, la sua reputazione lo precedeva, ma lei, imperterrita, ha voluto proseguire sulla sua strada. Voleva provare a cambiarlo, come se quella fosse la sua unica missione. Si ritrova, però, fin da subito, bersaglio della sua ira, della sua gelosia, delle sue paranoie. Vestita con abiti invernali anche dentro casa in piena estate (pantaloni lunghi e lupetto), ha il divieto anche di aprire le finestre. Secondo la mente contorta di lui, ogni minima cosa che lei faceva, la faceva per farsi vedere da altri uomini, per fare la poco di buono con i vicini.

Tutto ciò accade per ben cinque anni: cinque anni di violenza fisica e psicologica; cinque anni di terrore; cinque anni di reclusione; cinque anni in cui lei viene allontanata da tutti, anche dai suoi genitori; cinque anni reclusa e isolata.

La paura era ormai mia fedele compagna ed ogni mattina mi svegliavo felice. Felice di essere ancora viva considerato lʼuomo che avevo accanto.

Il culmine si raggiunge un giorno, dopo una lite: Matt crede di averla uccisa e fugge. Rebecca si risveglia in ospedale, con al suo fianco il detective Javier Sanchez, ma non ricorda nulla. Ha, infatti, perso la memoria e non sa cosa sia successo prima di finire lì. Non ricorda Matt, non ricorda la loro casa, non ricorda i vicini con cui ha condiviso tanti momenti prima dellʼarrivo di lui nella sua vita.

Con il detective Sanchez, lei si sente al sicuro, ma non riesce a capire perché lui le provochi determinate sensazioni. Ben presto, però, Matt farà il suo ritorno e lei dovrà cercare in tutti i modi di ricordare. Lo farà, piano piano. Una frase, una parola, un nome: tutto ciò che le scatena qualche ricordo potrebbe essere un aiuto per ritrovare il suo aguzzino e assicurarlo alla giustizia. Il rischio che correrà, però, sarà veramente alto.

Il romanzo di Allis B. tratta, purtroppo, un tema molto attuale e delicato. Il suo stile è pulito, a tratti delicato e a tratti crudo, ma non pesante. Necessario per un testo come questo. La scelta di voler alternare i ricordi di Rebecca alla quotidianità, rendendoci partecipi effettivamente di ciò che ha subito, è stata, secondo me, molto azzeccata. Lʼautrice rende così il lettore spettatore della brutale violenza del suo uomo, ma anche della dolcezza del detective. Due atteggiamenti in contrasto tra loro, ma che fanno davvero capire le differenze.

Il ricordo di te è il romanzo dʼesordio di Allis B. (pseudonimo di Alice Bacigalupo) e io non posso fare altro che complimentarmi con lei e consigliare a tutti voi la sua lettura.

Prodotto fornito da Allis B.

Link acquisto: https://amzn.to/2SWslr9

Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: