Annunci
[RECENSIONE] Scelgo me di Angela Bianchi

[RECENSIONE] Scelgo me di Angela Bianchi

Non puoi capire quale approccio usare nella risoluzione di un problema se non hai identificato e individuato la causa che ha portato a tale problema.

Angela Bianchi | Scelgo me | Curcio Editore | € 16,90 | Pag. 454

Jayla Raylai McCoy è cinica, arrogante ed ermetica ed è l’avvocato societario più richiesto di Boston. Dietro la sua maschera di regina del regno dei ghiacci si cela un passato di perdite e scelte dolorose. L’unica persona in grado di comprenderla e leggerle l’anima è suo fratello Jordan. Un fratello che ha messo in pausa la sua vita solo per rivedere il sorriso sul viso di Jayla e che per lei sarebbe disposto a fare qualunque cosa. Christopher Byron è un uomo gentile, solare e dolce con tutti. Proprietario di una delle società di tecnologia più famose al mondo ha un sogno da realizzare che lo porterà nell’ufficio dell’avvocato più irritante e complicato che abbia mia conosciuto e per lui sarà impossibile non rimanere affascinato dalla bellezza della donna. Jayla e Chris, radicalmente opposti, con il tempo inizieranno a mettere in discussione le loro più ferme convinzioni arrivando a chiedersi se si può veramente lasciare andare il proprio passato e soprattutto se è giusto tradire se stessi per amore di un’altra persona.

LA MIA OPINIONE

Jayla è l’avvocato più richiesto e temuto di tutta Boston; Chris, invece, è il proprietario di una società di tecnologia conosciuta in tutto il mondo. Le loro strade si incontrano nel momento in cui Chris vuole acquisire una società di giochi sull’orlo del fallimento e, per farlo, deve essere assistito da un avvocato. Ovviamente, chi meglio di Jayla? Persona imperturbabile, sguardo glaciale, capace di non far trasparire nessun tipo di emozione.

Il loro primo incontro è disastroso ma, per vari motivi, conviene a entrambi collaborare: Chris ha bisogno di un avvocato in gamba e Jayla deve assolutamente assisterlo, per bene dello studio nel quale lavora e del quale diventerà presto socia.

Il loro essere in continuo contatto per lavoro, li porta inevitabilmente a scoprire alcune cose passate dell’altro. Entrambi hanno sofferto molto, entrambi sono stati segnati da delle perdite gravi, ma hanno avuto due modi completamente diversi di affrontare il dolore. Se Chris ci si è scontrato, cercando di lenire – per quanto possibile – la sofferenza, Layla fa la cosa opposta. Si chiude in sé stessa, creandosi attorno una corazza che solo Jordan – suo fratello gemello – è in grado di buttare giù.

Scelgo me di Angela Bianchi può sembrare, dalla trama, un classico romanzo rosa, ma non è assolutamente così. Sì, c’è l’attrazione tra i due protagonisti, c’è la storia d’amore, ma il tutto si svolge in modo davvero diverso dal solito. E, soprattutto, non c’è solo quella. C’è la famiglia e i sacrifici, c’è lo sport e la disciplina, c’è l’amicizia e la lealtà, c’è anche il tradimento e la sofferenza che ne deriva. C’è tutto e inserito in modo talmente perfetto da far sentire il lettore parte di quel cerchio, facendogli provare le loro stesse emozioni.

Il romanzo può forse spaventare per la mole, ma si legge tutto d’un fiato. Lo stile dell’autrice, i personaggi ben caratterizzati e ognuno forte a modo suo, la scelta di alternare le versioni di Jayla e Chris a quelle di Jordan, rendono il libro scorrevole e, soprattutto, difficilmente il lettore riesce a staccarsi dalle sue pagine. Il finale, poi, non è così scontato come sembra. E questo è un ulteriore punto a suo favore, anche se mi ha lasciata con l’amaro in bocca, diciamo.

Personalmente ho fatto per due giorni le quattro di mattina: ero talmente rapita e incentrata nella storia che non ero in grado di posare il romanzo sul comodino.

Mi sembra quasi superfluo, a questo punto, dirvi che lo consiglio assolutamente, ma siccome non è mai abbastanza, ve lo dico: assolutamente consigliato!

Link Amazon: https://amzn.to/2Eklrar

Annunci
Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: