Annunci
[RECENSIONE] L’ultimo sorriso di Alfonso Pistilli

[RECENSIONE] L’ultimo sorriso di Alfonso Pistilli

Quante cose sfuggono quando si pensa che la vita sia solo un alternarsi dei giorni uno uguale all’altro, facendosela scorrere davanti.

Alfonso Pistilli | L’ultimo sorriso | Policromia | € 15,00 | Pag. 158

Tutti noi cerchiamo un sorriso in ogni angolo della vita, e talvolta lo troviamo laddove è impossibile. Alessandro Cocco, giovane venditore di vacanze porta a porta, l’ha trovato in Halina, escort lituana trasferitasi a Bari, con la quale ha una profonda amicizia. Quando, al telegiornale, Alessandro apprende della sua morte, non vuole crederci, soprattutto dopo essere venuto a sapere che per la scientifica si è trattato di suicidio. Conosceva davvero la sua amica? O c’è dell’altro?
Alessandro sa che un’intuizione può fare la differenza, per questo da retta al suo sesto senso e inizia a indagare sulla vita di Halina, scoprendo, pezzo dopo pezzo, i tasselli di un intricato puzzle di cui l’amica è solo un dettaglio. Che cosa nasconde Mamadi Billè, calciatore del Bari e fidanzato di Halina? E Pietro Manetti, proprietario della squadra, che sembra aver avuto anch’egli una relazione con la escort? E chi è Suela, un’amica di Halina che vuole a tutti i costi aiutare Alessandro, aggiungendo ogni giorno una pagina al mistero?
Tra partite di calcio, bevute con gli amici, uscite con la fidanzata e un antipatico ritornello che canta nella sua testa, Alessandro dissotterrerà a poco a poco una fitta di reti di inganni e sotterfugi, ma imparerà altresì ad avere più fiducia in sé stesso e a giocare un ruolo attivo al tavolo della sua vita. Chi regalerà l’ultimo sorriso alla sua amica Halina?

LA MIA OPINIONE

 

https://amzn.to/2Xz3X0gCome potete vedere, la trama è abbastanza esaustiva, quindi non mi dilungherò nel raccontarvi della storia.

L’ultimo sorriso è un giallo nel quale il protagonista, Alessandro Cocco, si improvvisa poliziotto e avvia le sue indagini personali, per dare giustizia alla sua amica Halina e alla sua morte. Infatti lui non crede assolutamente che la sua amica si sia suicidata. Svolgendo queste indagini, però, incapperà in alcune situazioni che potrebbero mettere in pericolo la sua vita, e verrà a conoscenza di alcuni segreti di Halina che lei non ha voluto svelargli.

Ho trovato la storia non coinvolgente e, a tratti, inconcludente fino a metà libro. Da lì in poi, invece, la storia si è fatta interessante, di lettura facile e veloce.

Una cosa che mi ha fatto storcere il naso, però, è lo spoiler che si trova nella trama: infatti in essa c’è scritto che Mamadi Billè è il fidanzato di Halina, ma nel libro la cosa viene esposta come se fosse una cosa da scoprire. Mi spiego: quando viene inserito l’elemento fidanzato segreto, mi aspetto che questo sia da scoprire, da arrivarci tramite ragionamenti o cose varie. Ecco, qui non è così: il fidanzato che dovrebbe essere segreto, viene spiattellato nella trama!

Purtroppo, questa lettura è stata carina, ma non mi ha lasciato nulla. La consiglio, però, a chi ha voglia di una storia leggere, che si legge velocemente, diciamo il classico libro da ombrellone, come vengono definiti i libri leggeri.

Prodotto fornito da Il taccuino ufficio stampa.

Link Amazon cartaceo: https://amzn.to/2Xz3X0g

Link Amazon eBook: https://amzn.to/2xzsjwD

Annunci
Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: