Annunci
[RECENSIONE] Rosso violento di Loredana Falcone e Laura Costantini

[RECENSIONE] Rosso violento di Loredana Falcone e Laura Costantini

Le vittime speciali erano tutti coloro, uomini e donne, che prima di morire avevano dovuto affrontare qualcosa di peggio della morte stessa. Ci voleva stomaco ad affacciarsi sul buco nero dell’anima di un pedofilo, di un sadico, di un maniaco sessuale.

Loredana Falcone e Laura Costantini | Rosso violento | Falconecostantini | € 8,32 | Pag. 251

Un rossetto dalla tonalità intensa, pregiato, di marca. In una ventosa e indifferente Chicago, nessuno riesce a spiegarsi cosa ci faccia un rossetto così sulle labbra ormai mute di una serie di cadaveri. Cadaveri di uomini sottoposti ad atroci sevizie. Uomini che alla morte si sono consegnati perché sottomessi dalla promessa di una bocca tinta di rosso. Un rosso violento…

LA MIA OPINIONE

Un cadavere ritrovato senza genitali e con le labbra tinte di rosso è solo un altro cadavere che si va ad aggiungere a quelli ritrovati in altre città, e non sarà l’ultimo. Un serial killer che usa sempre lo stesso modus operandi: si intrattiene con la vittima, pratica del sesso orale e poi, con un morso, stacca di netto il pene.
Viksburg, Memphis, Spingfield, Chicago: ovunque l’assassino vada, miete vittime. Vittime che hanno in comune una cosa: sono stupratori, molestatori, pedofili.
Ma è proprio a Chicago che l’assassino comincia a fare qualche passo falso: tra le sue vittime prescelte, iniziano ad aggiungersi persone che non hanno un passato da maniaci sessuali, persone da cui si sente – in qualche modo – minacciato. L’unica cosa che non cambia mai è il rossetto: il 102 rosso violetto, un rossetto di lusso, non per tutti.

Nonostante siano assegnati a diversi reparti, le agenti Ashley Marler e Sandy Delano – della sezione Giovani e Comunità – e il tenente Valerio Greyford e il capitano Ian Vernon – dell’Unità Vittime Speciali – si ritrovano a collaborare insieme. L’obiettivo è solo uno: arrestare l’assassino e mettere fine a questa scia di cadaveri.

Rosso violento è un noir scritto molto bene, coinvolgente, a tratti cruento, scorrevole, ben strutturato e capace di tenere il lettore incollato alle pagine. Una storia intricata, in cui le violenze non mancano e le autrici non fanno nulla per celarle, anzi. I dettagli di quelle sevizie sono scritti ben chiari e fanno immaginare al lettore l’esatta dinamica degli eventi. In un modo un po’ particolare, ci rendono anche partecipi dei pensieri dell’omicida.

I personaggi sono ben definiti e ognuno di loro lascia qualcosa a chi fa la loro conoscenza: Ashley Marler è assegnata alla sezione Giovani e Comunità, ma il suo obiettivo è il reparto di Unità Vittime Speciali. Un reparto in cui non riesce a entrare, in quanto donna. La sua determinazione è la cosa che più si distingue e si apprezza. Sandy Delano è una recluta e divide l’ufficio con la Marler. Con un passato molto difficile, infelice, tormentoso, instilla qualche dubbio su chi sia veramente alla sua nuova collega. La sua voglia di aiutare le vittime di violenza domestica e le persone in difficoltà, fa subito provare un’empatia da parte del lettore nei suoi confronti. Valerio Greyford è un tenente dell’Unità Vittime Speciali. È il classico tipo belloccio a cui piace rimorchiare. La lealtà, il bene, la preoccupazione che prova nei confronti di Vernon, suo migliore amico, sono un qualcosa di unico, di vero. E Ian Vernon, infine, capitano dello stesso reparto di Greyford. Uomo che ha perso la moglie in quello che può sembrare un incidente, ma che – in realtà – non lo è. Scorbutico, freddo, ma solo all’apparenza. Una sorta di autodifesa. Quattro personaggi completamente diversi, ma che trovano un loro equilibrio e che portano il lettore ad affezionarsi a loro.

È inutile dirvi che ve lo consiglio assolutamente! Quello di cui, invece, voglio informarvi è che Rosso violento è il primo volume di una trilogia noir. E io non vedo l’ora di leggere il secondo e di ritrovare i miei nuovi amici.

Prodotto fornito da Falconecostantini

Link Amazon cartaceo: https://amzn.to/2nNF0mg

Link Amazon eBook: https://amzn.to/2oIriAT

Annunci
Piaciuto l'articolo? Condividilo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: